• +39 335 7888979
  • info@europasolidale.eu

Progetto Regionale Apulian LifeStyle

Progetto Regionale Apulian LifeStyle

Europa Solidale ONLUS parteciperà ai lavori del progetto Apulian LifeStyle nella tappa tarantina del 8 e 9 giugno 2018.

Il progetto

Il progetto, “Stili di vita e Sicurezza Alimentare nella promozione della Blue Growth – Crescita Blu” ha l’obiettivo di valorizzare le attività dell’economia del mare quali l’acquacoltura,
la pesca, le biotecnologie marine, il turismo marittimo, in un’ottica di sostenibilità ambientale, sociale ed economica al fine di Produrre, Promuovere e Proteggere la Salute.

L’azione si avvierà da Taranto, con la valorizzazione del Secondo Seno – Mar Piccolo, caratterizzato dalla presenza di un’importante attività di mitilicoltura e di un importante
patrimonio archeologico da salvaguardare. In tale contesto si creano le giuste sinergie tra le tre marinerie tradizionali dello Ionio, legate dalle medesime radici culturali, Taranto, Gallipoli e Porto Cesareo (Area Marina Protetta), che saranno individuate come sedi di ulteriori tappe.

Il progetto pone le basi per creare un modello esportabile nelle altre marinerie del territorio regionale. Sono previste campagne di informazione e sensibilizzazione che incidono sui consumi e gli stili di vita nell’ottica della promozione della salute.

Europa Solidale e le Startup

Europa Solidale ONLUS ha vinto un bando per la gestione del primo Fablab cittadino che include la possibilità di ospitare startup e nuove iniziative di giovani tarantini. Per questo è stata coinvolta nell’organizzazione dell’evento in questione ed in particolare sull’attività di Temporary Co-working.

Il “Temporary Coworking” è un luogo di contaminazione tra ricerca ed innovazione, spazio aperto e condiviso destinato a startup e realtà consolidate, specialmente nell’area della Blue Economy, espressione dell’economia locale ed orientate alla tutela del territorio (industrie agroalimentari e ristorazione tipica, parchi naturali e turismo sostenibile, gestori di beni confiscati alla mafia ed animatori di beni culturali) in cui promuovere idee, visioni, fabbisogni ed esperienze per la tutela della Salute e la promozione del territorio. L’obiettivo è innescare un processo culturale tra i diversi portatori di interesse privati e pubblici, compresi i cittadini, sul proprio ruolo di Produzione, Promozione e Produzione della Salute, anche attraverso il ricorso ICT (Smart Specialization
Strategy).

Veniteci a trovare l’8 e il 9 giugno presso la caserma Rossarol (Università di Bari) in Città Vecchia

Peppe Cavallo

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: